Thailandia come Vermicino

Thailandia come Vermicino

Un bimbo di appena 6 anni, Alfredo Rampi, il 10 giugno 1981 è caduto in un pozzo artesiano di Vermicino. Avevo tredici anni quando davanti alla Tv, rigorosamente in bianco e nero, soffrivo insieme a tutta Italia per lui, ribattezzato Alfredino. Sofferenza e speranza di fronte a un fatto di cronaca che per la prima volta veniva trasmesso a reti unificate. Per 18 interminabili ore le telecamere non si sono mai staccate dalla sua agonia, udita da oltre 20 milioni di telespettatori grazie a un microfono calato in quel pozzo largo appena 28cm, ma profondo come l'abisso. Si tentò il…
Leggi il resto
Cesare Battisti e il diritto di vivere

Cesare Battisti e il diritto di vivere

"Chi ha il diritto di vivere”, Quem tiem direito ao viver". Ce lo dice l'ex-terrorista Cesare Battisti "Chi ha il diritto di vivere”, questo il titolo di una conferenza tenuta nel 2013 da Cesare Battisti al VI forum dell’Università Federale di Santa Catarina a Florianopolis. Compenso 1.500 Real, circa 500 euro, finanziato direttamente dal ministero dell'Educazione. Chi ha il diritto di vivere ce lo dice Battisti. Che ritiene vendetta storica la richiesta legittima di rimpatrio dello Stato Italiano (e dei familiari delle sue Vittime), per scontare la sua condanna. Chiedere che un assassino torni nel suo paese a pagare il prezzo…
Leggi il resto
Accompagnamento alla Vita con Pangea

Accompagnamento alla Vita con Pangea

Accompagnamento alla vita lo chiama. Lui è Luca Lo Presti, Presidente di Pangea, "un pazzo" che ha lasciato tutto per dedicarsi agli altri. Luca Lo Presti, 52 anni, Presidente della Fondazione Pangea, si definisce un pazzo. Negli anni novanta, tra i pochi dental design presenti in Europa, rendeva armoniosi i volti alterati dalla moda della bocca carnosa con delicati interventi sulla dentatura. Poi di punto in bianco ha “adottato” duecentosessanta bambini rumeni e ha regalato le quote degli studi odontoiatrici ai suoi soci. La sua attuale compagna, Maria Luisa Pianegonda, ha fatto la stessa scelta e lo segue in tutto il mondo,…
Leggi il resto
Giornata diritti infanzia e la “nuova” guerra

Giornata diritti infanzia e la “nuova” guerra

Giornata diritti infanzia. E una "guerra" che non rispetta i bambini. Oggi, nella Giornata mondiale dell’infanzia che ricorre nel 26° anniversario dell'approvazione da parte dell'Assemblea Generale dell'ONU della Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’adolescenza, sono addolorata al pensiero che non ci è possibile proteggere i nostri figli da questa nuova guerra invisibile ma tremendamente reale.  Nelle guerre passate si poteva scappare da soldati riconoscibili. Come scappare ora da quello che è stato fino a un attimo prima il tuo vicino tanto gentile di una cultura diversa, che magari fino a poco prima di dilaniarti ti aveva sorriso? Come spiegare ai nostri figli che…
Leggi il resto
Un pozzo di acqua potabile

Un pozzo di acqua potabile

Un pozzo per Andrea. Acqua potabile in Etiopia per la vita. Contribuisci anche tu. Ecco come e perché.  Adulti e bambini, che In Etiopia, a causa delle infezioni causate dall’acqua non potabile, della siccità e della carestia, il 12% dei bambini muore prima dei 5 anni di vita. La carenza di acqua ha un impatto negativo anche sull’igiene (la mancanza causa numerose malattie) e sull’agricoltura con conseguente e diffusa malnutrizione. Ma anche sulla qualità e la sicurezza della vita di donne e bambine che – come si legge nel più recente rapporto ONU – sono Vittime di “persistente e pervasiva discriminazione sociale, di stereotipi, stigma e…
Leggi il resto
Fabio Polenghi, intervista a Isa

Fabio Polenghi, intervista a Isa

Intervista a Elisabetta Polenghi , sorella di Fabio, ucciso a Bangkok Vorrei sentirmi orgogliosa di fare parte di una nazione che non dimentica i suoi cittadini anche quando sono altrove. Vorrei vedere un' immagine di sanità politica, di rispetto verso la persona.  A parlare e' Elisabetta Polenghi, sorella di Fabio, fotoreporter scomparso il 19 maggio 2010 a Bangkok, durante l’assalto finale dell’esercito governativo all’accampamento delle camice rosse. Non importa dov'è stato ucciso. Era uno di noi. E la sua famiglia chiede di non essere lasciata sola nella ricerca di una verità difficile da trovare in un contesto sovranazionale.   “Quando sei…
Leggi il resto
Nelson Mandela, l’invincibile forza del sogno

Nelson Mandela, l’invincibile forza del sogno

"Invictus, L'Invincibile" Dalla notte che mi avvolge
 nera come la fossa dell’Inferno rendo grazie a qualunque Dio ci sia per la mia anima invincibile. La morsa feroce degli eventi non m’ha tratto smorfia o grido. Sferzata a sangue dalla sorte non s’è piegata la mia testa. Di là da questo luogo d’ira e di lacrime si staglia solo l’orrore della fine, ma in faccia agli anni che minacciano sono e sarò sempre imperturbato. Non importa quanto angusta sia la porta, quanto impietosa la sentenza. Sono il padrone del mio destino; il capitano della mia anima.  di William Ernest Henley (1849-1903) Poesia…
Leggi il resto