Svegliamoci! Addio Steven

Addio Steven Sotloff. Svegliamoci dal sonno!

“Quando si verifica una catastrofe, le persone vicine vengono traumatizzate fino a provare un senso di impotenza. Per certo le catastrofi acute producono tale effetto. Sembra che ci si aspetti che le catastrofi abbiano breve durata.

Ma le catastrofi croniche sono così spiacevoli per i vicini che questi ultimi gradualmente diventano indifferenti sia alle catastrofi, sia alle loro vittime, quando non sviluppano in proposito una vera e propria impazienza…quando l’emergenza si protrae a lungo, le mani che si protendevano a offrire aiuto tornano a infilarsi nelle tasche, i falò della compassione si spengono”.

Joseph Roth   

 

La morte tremenda di Steven Sotloff non ha suscitato in noi lo stesso stupore di fronte all’orrendo che ha suscitato, solo poco prima, quella di un altro giornalista. Ci siamo abituati a quella che possiamo definire una catastrofe?
Tutto scorre alla velocità della luce, anche il male ormai non resta più se non nella sua perpetrazione che piano piano accettiamo. Svegliamoci dal sonno! Addio Steve

 

Related Posts

  • I negazionisti del Maschicidio. “La Verità”

  • Il coronavirus può colpire tutti

  • Vittime della strada, militanti della memoria