Un figlio di serie B. Dunque niente ergastolo all’assassino

Un figlio di serie B. Dunque niente ergastolo all’assassino

Figlio adottivo, figlio di serie B? Secondo la Cassazione è sufficiente a evitare l'ergastolo al padre figlicida. Ion è un figlio di serie B? Era il 2012 quando Elisaveta ha fatto la prima denuncia verso l'uomo che aveva sposato e con il quale aveva adottato, anni prima in Moldavia, Ion. Ne sono seguite altre di denunce. Perché suo marito Andrei, violento e spesso ubriaco, la picchiava. Fino a minacciarla con il coltello. Fino al novembre del 2013. Quando il coltello lo ha affondato nella carne di Ion, che cercava di difendere la madre. E in quella di lei, che si è…
Leggi il resto
Omicidio Varani, crudeltà assoluta

Omicidio Varani, crudeltà assoluta

Omicidio Varani, crudeltà assoluta e fine a se stessa Due giovani uomini e un ragazzo. E poi la droga, il sesso, l'omosessualità non accettata e un nulla agghiacciante, sono i protagonisti di uno dei più efferati delitti italiani degli ultimi anni. Marco Prato, uno dei due accusati dell'omicidio di Luca Varani, ha 29 anni. Laureato in scienze politiche alla Luiss, un master a Parigi, organizzatore di eventi e di festini a base di droga, alcol e sesso estremo, ai quali c'è il sospetto che di tanto in tanto partecipasse anche qualche vip. La sua rubrica del cellulare è piena di…
Leggi il resto
Verità e giustizia per Matilda

Verità e giustizia per Matilda

Verità e giustizia per un bambina morta ammazzata mentre era con la madre e il compagno di lei. Chi l'ha uccisa? Lei, in quel buio, ce l’ha costretta una persona che conosceva bene, di cui si fidava. La verità con la V maiuscola invece, ce l’ha sepolta un sistema giudiziario incapace di mettere al centro del procedimento penale, la sola verità oggettiva e certa che deve trovare ragione: la morte violenta di una persona. Di una bambina. Il male è banale? Lo è nel momento in cui non sappiamo vederlo perché nasce, si alimenta e agisce nella normalità. La stessa…
Leggi il resto
Tommy “dentro”, Alessi fuori?

Tommy “dentro”, Alessi fuori?

Tommy Onofri dentro una bara. Mario Alessi fuori?  Tommy non c'è più. Chi l'ha ucciso, nel 2016 grazie allo scadere dei termini per la richiesta, potrebbe avere la possibilità di lavorare esternamente al carcere. Se ne parlò nel 2013, poi silenzio. Se ne riparlò nel maggio del 2015 e poi ancora silenzio. Se ne parla ora che mamma Pala Pellinghelli fa un appello: Mario Alessi e gli altri devono scontare tutta la condanna.  Tommy è stato condannato a morte, quando aveva solo 18 mesi. La sua famiglia all'ergastolo perenne del dolore. Chi lo ha ucciso deve pagare per quello che…
Leggi il resto
Una persona uccisa non è una candela spenta, è una vita.

Una persona uccisa non è una candela spenta, è una vita.

Non è una candela è una vita, eppure sembra non contare nulla per il sistema giustizia. Antonello aveva solo 31 anni quando, la notte del 7 agosto 2008, e' stato ucciso. Chi lo ha conosciuto conserva in fondo al cuore qualcosa dei suoi bagliori di onestà e di integrità morale. Ricordi unici.  Antonello aveva solo 31 anni quando, la notte del 7 agosto 2008, è stato ucciso. Chi lo ha conosciuto conserva in fondo al cuore qualcosa dei suoi bagliori di onestà e di integrità morale. Ricordi unici. Irripetibili. Quei ricordi che si possono attribuire a un ragazzo solare, sempre…
Leggi il resto