Divorzio e solitudine

Divorzio e solitudine

Il senso di solitudine dopo il divorzio può essere forte. Ma la fine del matrimonio può essere opportunità per crescere. Dopo la fine del mio primo matrimonio mi sono sentita sola. Penoso pensare che avevo perso tanto tempo costruendo un castello di sabbia. Ma e' stato un tempo necessario. Una volta che quanto avevo creduto eterno si è sgretolato tra le mie dita, sono stata costretta a guardare con lucidità il deserto in cui mi trovavo. Sono stata obbligata a prendere coscienza della bugia che inconsapevolmente mi aveva sorretta fin lì. Ma nella solitudine ho conosciuto l’essere dai molteplici aspetti…
Leggi il resto
Lettera aperta di una madre a chi le ha ucciso un figlio

Lettera aperta di una madre a chi le ha ucciso un figlio

Lettera aperta di Elisabetta Cipollone a chi le ha ucciso il figlio in un omicidio stradale... «Gentile signor C. A., non ci conosciamo, o meglio io non la conosco personalmente. Conosco perfettamente tutti i suoi dati come da verbale di polizia, ma non l'ho mai vista in faccia, guardata negli occhi e non conosco la sua voce. Quella sera maledetta, quando ormai il mio bambino giaceva esanime travolto dalla sua autovettura, probabilmente lei, insieme alla sua famiglia, si era blindato in macchina, vedevo in lontananza le sembianze di sua moglie e dei suoi bimbi e non mi sono avvicinata. L'ho…
Leggi il resto
Divorzio: Tutto da ri-fare.

Divorzio: Tutto da ri-fare.

Divorzio: dopo è tutto da ri-fare. Ma si può. E si deve! Il Cambiamento governa il mondo intero. Non puoi opporti. La separazione, imposta o subita, richiede in ogni caso un cambiamento, una trasformazione che coinvolge sia l’intimità di una persona sia l’ambiente circostante in cui si muove.Da un parte l’anima e dall’altra il mondo. Aspettati un cambiamento a trecentosessanta gradi. Prima di adesso eravate una squadra formata da due individui, abitavate una casa comune, avevate amici, riti e abitudini consolidati nel tempo.Ora hai solo te stessa e da lì devi ripartire. Ostinarsi a rimanere attaccata alle vecchie dinamiche di…
Leggi il resto
Verso il dolore degli Altri

Verso il dolore degli Altri

Andare verso il dolore degli altri, una via per la serenità? C'e' stato un momento in cui il fuoco della passione civile mi ha colto. Un sentimento corrosivo. Rabbia verso le ingiustizie. Empatia. Sete di ristabilire equilibrio. Nello scrivere il mio secondo libro mi sono avvicinata ai parenti delle vittime di omicidio e ho scoperto un mondo che generalmente possiamo o vogliamo solo immaginare. Sono entrata nelle loro vite e ne ho accolto gli umori, gli istinti profondi, i giorni presenti e futuri irreparabilmente sconvolti. Attraverso di loro ho estratto il succo di quelle vite brevi, o lunghe, ma sempre…
Leggi il resto