Viaggio nel pensiero stupendo

Viaggio nel pensiero stupendo

Viaggio nel pensiero stupendo, sì. Eccomi qui, dopo qualche giorno di assenza a parlare di viaggi di lavoro. E non solo. Mi dicono che Phileas Fogg mi fa un baffo! Ma io non ho fatto il giro del mondo, tanto meno in 80 giorni. Solo Milano Verona, Verona Milano, Milano Roma, Roma Milano in meno di 48 ore! Però ho scoperto cose interessanti che vi voglio raccontare. Verona Sabato sera sono andata a Vinitaly, cena di gala per i 50 anni dentro la magnifica Arena di Verona. Ma non è di Vinitaly che vi voglio parlare, bensì dell'Arena. Il terzo anfiteatro più grande del mondo,…
Leggi il resto
Un giretto a EXPO

Un giretto a EXPO

Un giretto a EXPO? Ne vale la pena! A EXPO ci sono andata tre volte, per lavoro. Sembra di entrare in una sorta di luna park! L'emozione più grande l'ho vissuta nello spazio dedicato a Don Bosco, dove ho assistito alla presentazione del progetto Un Pozzo per Andrea. Un progetto meraviglioso di una mamma speciale, che ha saputo ridare vita al figlio ucciso attraverso pozzi di acqua potabile che dissetano interi villaggi.  Sono rimasta sconvolta dalle file per i padiglioni, davvero lunghissime. E L'ultima volta era un lunedì e c'era davvero tanta gente. Di tutti i colori e di tutte…
Leggi il resto
Diario

Diario

Diario APRILE 2014   E poi guardi l'orologio e ti sembra che solo un minuto fa erano due ore prima di adesso. Il tempo inesorabile vola fregandosene di te, del tuo fare senza sosta che a volte è solo fisico, perché il pensiero guarda altrove. Guardi avanti e pensi di non averne, di tempo, per tutto ciò che vorresti fare da qui all'ultimo dei tuoi giorni. Poi ti volti indietro e ti accorgi che anche solo 45 anni sono un'enormità che ti ha permesso di vivere più vite. E quando pensi ai tuoi anni, ai tuoi giorni, e alle migliaia…
Leggi il resto
Ciao Isa, ovunque tu sia ora, ascoltami

Ciao Isa, ovunque tu sia ora, ascoltami

Ciao Isa, te ne sei andata e a me piange il cuore Lei si chiamava Elisabetta Polenghi. Ci ha lasciato oggi. Era, è, una donna meravigliosa, forte, con un grande coraggio, tanto coraggio da riuscire a dimostrare che a uccidere suo fratello Fabio, a Bangkok nel 2010, mentre faceva il suo mestiere di fotoreporter, è stato l'esercito. Isa non ha mai smesso di cercare verità e giustizia per lui. E' così che l'ho conosciuta 4 anni fa. E il suo sorriso rassicurante, la sua forza d'animo, la sua determinazione e insieme la sua dolcezza, saranno sempre nel mio cuore. Il…
Leggi il resto