Tag: amnistia

sovraffollamento un altropunto di vista

Sovraffollamento, un altro punto di vista

 Sovraffollamento carcerario ed effetti dell’indulto.  (DATI: Carcere Aperto, Ristretti Orizzonti, DAP, ISTAT, Ministero della Giustizia, Viminale, Ministero dell’Interno, Repubblica, Il Corriere). Se si utilizzano parti della ricerca si prega di citare la fonte. Questa ricerca va a integrare quelle che…

Morti d'indulto 1

Morti d’indulto

Morti a causa dell’indulto, la responsabilità è anche dello Stato L’indulto fa morti. “Ci sia certezza che la pena corrisponda alla condanna e che la condanna corrisponda al reato, perché in questa certezza soltanto c’è la possibilità di rieducare chi…

sovraffollamento un altropunto di vista

Indulto e amnistia. Io dico no!

Indulto? Amnistia? Io dico no! Editoriale di Barbara Benedettelli Indulto? Amnistia? Mai. So benissimo che la mia protesta, che è poi la protesta di milioni di cittadini e di milioni di Vittime dei reati, non riuscirà a fermare la scelta di…

amnistia richieste

Amnistia e irresponsabilità

Amnistia, un atto di irresponsabilità che può vedere la morte di persone innocenti. Amnistia! Lo si grida più o meno ogni cinque anni. Si chiede l’ amnistia per giungere a un qualche provvedimento d’impunita’ minore e, alla fine, non risolvere niente. Infatti,…

ergastolo manifestazione

Marcia per amnistia a Natale sfregio per Vittime

Trovo un grave sfregio verso le vittime dei reati fare una marcia per l’amnistia proprio il giorno di Natale. Giorno che per molte vittime di ogni forma di violenza non ha più luci, né colori. Una mancanza di rispetto che…

Custodia cautelare, il 40% grazie ai tre gradi di giudizio 2

Custodia cautelare, il 40% grazie ai tre gradi di giudizio

CUSTODIA CAUTELARE: IL 40% DEI DETENUTI SONO IN ATTESA DI GIUDIZIO. DAVVERO POTREBBERO RISULTARE TUTTI INNOCENTI? Dei 64.564 detenuti presenti nelle carceri italiane a ottobre del 2013, 24.744 sono in attesa di giudizio (o custodia cautelare). Ma quando si dice…

Giustizia bendata immagine

Dieci domande sulla giustizia

Caro Ministro Cancellieri, per risolvere il problema del sovraffollamento carcerario lei afferma che bisogna partire “da una nuova prospettiva culturale che consideri la pena detentiva carceraria solo una fra le plurime opzioni possibili, cui debba farsi ricorso solo come extrema ratio”….