Baby gang e imputabilità

Baby gang e imputabilità

Baby gang e "branchi" di minori violenti: non possono essere lasciati impuniti. Sono gli uomini e le donne di domani.  Hanno tra i 12 e i 17 anni (a volte anche meno) i "baby terroristi urbani" che negli ultimi due mesi sono balzati agli orrori delle cronache. Orrori sì, non onori, come quelli che poi credono di avere, dopo le aggressioni, vantandosi tra di loro e sui social della ferocia di cui sono stati capaci. Per alcuni è un'iniziazione, un ingresso nel club della malavita, per altri un passatempo o un modus vivendi già acquisito nonostante la giovane età. Per tutti…
Leggi il resto