Indagine IPSOS, gli italiani che non rispettano il Codice della Strada

Indagine IPSOS, gli italiani che non rispettano il Codice della Strada

ECCO QUANTI ITALIANI NON RISPETTANO LE REGOLE DE CDS (REGOLE DI CIVILTA' E SALVAVITA!!)   La Fondazione VINCI Autoroutes pubblica i risultati del suo 11° Barometro della Guida Responsabile e 8° Barometro europeo. Realizzata da Ipsos su 12.400 persone in 11 paesi europei, questa vasta indagine presenta una panoramica dei comportamenti degli europei al volante.   Vediamo i risultati italiani. Il 70% dei conducenti italiani riconosce di non rispettare sempre le regole del Codice della strada. Il 30% degli italiani ammette come probabile una parte di responsabilità in caso di incidente L'86% dei conducenti italiani supera di alcuni chilometri orari…
Leggi il resto
Piango per gli adolescenti “ristretti” dalle misure sbagliate

Piango per gli adolescenti “ristretti” dalle misure sbagliate

Piango per ciò che mio figlio sta perdendo e perché gli sono state tarpate le ali appena aveva cominciato a volare. Fiorello ha pianto pensando a sua figlia costretta all’isolamento in una delle età più belle e importanti della vita. E piango anche io, mamma di un quattordicenne suo coetaneo, condannato senza possibilità di appello alla solitudine forzata. E alle inevitabili ripercussioni sulla sua salute mentale (che nessuno pensa di tutelare) e sul suo futuro. Eppure gli effetti di questa prigionia sono evidenti. Lo sono grazie ai pochi che se ne stanno occupando attraverso appositi studi, e negli ospedali, dove…
Leggi il resto
Il coronavirus può colpire tutti

Il coronavirus può colpire tutti

E’ vero, sembra tutto assurdo, surreale. Sono molti coloro che dicono: “E’ solo un’influenza un po’ più aggressiva delle altre”. Lo diceva anche Ivo Ciliesi. Tra i massimi esperti al mondo di Alzheimer. Inventore della “Doll Therapy” che aiuta a contenere i disturbi comportamentali dei malati affetti da quella patologia. Il Covid-19 se l’è portato via in tre giorni. Non rientrava nella casistica dei decessi avvenuti fino ad ora: aveva 61 anni, niente malattie pregresse. Non era un soggetto vulnerabile. Eppure è morto di questo virus infame. Cosi come non rientra nella casistica una marea di gente, anche giovane, che…
Leggi il resto
Ergastolo, si abolisca quello per le Vittime

Ergastolo, si abolisca quello per le Vittime

Il vero ergastolo è quello che subiscono le Vittime dei reati violenti e i loro familiari. L'ex pm Gherardo Colombo su Il Corriere della Sera, ha fatto un appello per abolire l'ergastolo ostativo. Ovvero quell'ergastolo che si applica a mafiosi, sequestratori, trafficanti di droga e terroristi, che possono avere benefici solo se collaborano con la giustizia. Come Veronesi prima di lui, Colombo sostanzialmente afferma che dopo venti, trent'anni, una persona è cambiata e in virtù dell'articolo 27 della Costituzione secondo cui “le pene devono tendere alla rieducazione del condannato”, deve poter essere valutata da un giudice per ottenere la libertà…
Leggi il resto
Il maschicidio esiste?

Il maschicidio esiste?

Esiste una violenza politica e fisica contro il maschio in quanto tale? Insomma, il maschicidio esiste? Proviamo a darne una definizione.  Nel solo mese di agosto 2019 tre donne hanno ucciso i loro compagni o ex compagni. Ecco i loro nomi: Francesco Armigero, 30 anni, Nicola Pizzi, 53 anni, Leonardo Politi, 61 anni.  Non ho sentito parole di sdegno, né da parte della società civile, né da parte della politica. Anzi. Sui social, quando si annuncia l'uccisione di un uomo da parte di una donna, è facile vedere una rimostranza femminile violenta e incivile.   Allora, tenendo conto che il neologismo…
Leggi il resto
Immigrazione, giustizia e buonismo

Immigrazione, giustizia e buonismo

Giustizia sfumata nel buonismo di chi è per l'immigrazione incontrollata. Dov'è finita la mia bella Rimini? Dov'è la Romagna felix che trent'anni fa potevo girare in lungo e in largo da sola, giorno e notte, senza paura? La scorsa estate sulle stesse spiagge nelle quali da adolescente correvo felice anche la sera, c'è stato uno stupro da arancia meccanica. Pochi giorni fa, all'alba, una giovane turista ha subito violenza in uno dei viali di maggiore passaggio che legano la Rimini felliniana a quella che un tempo era chiamata la Perla Verde: Riccione. Quante volte, a vent'anni, l'ho percorsa in bicicletta…
Leggi il resto
Violenza domestica, i numeri oltre il genere

Violenza domestica, i numeri oltre il genere

Violenza domestica: indagine i numeri oltre il genere. Uomini e donne uccisi in egual numero in famiglia e all'interno delle Relazioni Interpersonali Significative (Ris).     L'indagine di Barbara Benedettelli lo dimostra con i fatti e i nomi e cognomi di tutte le Vittime: maschi e femmine.  La violenza intrafamiliare non risparmia nessuno.  Parte dell'indagine è stata pubblicata su Il Giornale, di seguito il contenuto dell'articolo. Chi volesse approfondire, può scaricare l'indagine completa (47 pag.) con fatti, nomi e cognomi di tutte le Vittime maschili e femminili: 8 giugno 2018 articolo di Barbara Benedettelli da Il Giornale: Centoventi donne. Centoventi uomini. Sono…
Leggi il resto
Abuse of Men: We must denounce

Abuse of Men: We must denounce

“Alongside the Abuse of Women, we must denounce the Abuse of Men” “Finally the open secret is revealed. There are men who use their power to get sexual favors that would otherwise be forbidden dreams. Others who disgracefully abuse that power by force and who must be condemned, no matter what.  But there are abuses of power also committed by women”. That’s what the italian essayist Barbara Benedettelli says, by presenting her new book, ’50 Shades of Violence’ (Italian: ’50 sfumature di violenza’), published on November 9th by Cairo Editore. The book collects data - mostly international - testimonies and dozens of news extrapolated…
Leggi il resto
Il maschicidio e le 50 sfumature di violenza

Il maschicidio e le 50 sfumature di violenza

Il maschicidio esiste? E il femminicidio è davvero presente in modo massiccio nel nostro paese? Barbara Benedettelli indaga a 360° sul fenomeno della violenza domestica. Fatti di cronaca, ricerche statistiche, testimonianze, lo dicono a chiare lettere nel nuovo saggio di Barbara Benedettelli uscito il 9 novembre 2017: la violenza all’interno della coppia è reciproca. Eppure si parla solo di femminicidio (e non sempre lo è). C'è spesso intolleranza, odio politico, chiusura, verso chi sposta la lente d'ingrandimento sul lato nascosto dell'"amore" malato e violento: quello delle donne che odiano gli uomini. Barbara Benedettelli con il pamphlet Il maschicidio silenzioso. Perché l'amore violento è reciproco…
Leggi il resto
Giornata Mondiale Vittime della Strada

Giornata Mondiale Vittime della Strada

Vittime della strada, presenti a noi stessi per evitare la strage. I familiari delle Vittime della strada, mai, mai avrebbero pensato di indossare quella maglietta, quella pettorina, quella croce. MAI. Un attimo prima di diventare familiari di Vittime della strada, erano esattamente come me, come te che stai leggendo, come chiunque. Persone che stavano svolgendo la loro vita normale. Poi è arrivata un'altra persona, convinta che le regole si possono tranquillamente superare, che se ne frega del fatto che potrebbe succedere qualcosa... Eppure sotto sotto lo sappiamo che se non rispettiamo quelle regole qualcosa può succedere. Anche no, ma anche sì.…
Leggi il resto
Caso Slot: 98 miliardi regalati!

Caso Slot: 98 miliardi regalati!

98 MILIARDI di euro equivalgono a ben 5 manovre economiche. Li riavremo? Di quei 98 MILIARDI (lo scrivo maiuscolo perché sia chiaro che non sono milioni) ne abbiamo recuperati 2,5 in primo grado. Gli altri 96, che potrebbero impedire i tagli al welfaire, che potrebbero diminuire i costi del lavoro e creare occupazione, che potrebbero essere dati al volontariato per sostenerlo nella fondamentale opera sociale, che potrebbero evitare tagli lineari alla sanità, che potrebbero permettere incentivi per gli insegnanti. Potrebbero andare all'università per abbassare le rette e alla ricerca delle energie alternative. Potrebbero impedire i tagli alle forze dell'ordine e…
Leggi il resto
L’ergastolo non va abolito

L’ergastolo non va abolito

L'ergastolo, che poi solo in rari casi è tale, non va abolito. Ecco perché. Da anni sono vicina ai familiari di chi è stato ucciso. E insieme a loro lotto per contrastare un sistema che nega loro giustizia. Che non dà valore alle azioni, a quello che producono e soprattutto alle nostre vite. Tempo fa il professor Veronesi ha affermato che “dopo dieci anni sia possibile liberare anche l’omicida più indiavolato senza pericolo per la collettività”.  Il professore (che stimo) aveva affermato che il male non esiste nell’uomo, che ha soltanto un’origine ambientale e non genetica dunque condannare un uomo…
Leggi il resto
Protesta dei forconi e fame

Protesta dei forconi e fame

La gente ha fame, ecco perché la protesta. Dopo un governo tecnico che chiedeva lacrime e sangue all’unisono con un’ Europa capace di tutelare solo gli interessi della finanza, e un anno di larghe intese dove le sole intese attuate sono quelle che riguardano la salvezza di partiti atrofizzati, non poteva che scoppiare la rivolta sociale. Mentre in altri Paesi i segni della ripresa ci sono, in Italia le aziende chiudono e le persone si suicidano perché non ce la fanno. E quando a scendere in piazza non sono i sindacati o i partiti con i loro militanti e l’apparato, ma…
Leggi il resto