La nenia: “le leggi ci sono”, rimane una nenia priva di fondamento reale. Non occorre essere avvocati penalisti ( che spesso esercitano la professione se pur all’interno della Commissione Giustizia, generando un conflitto d’interesse elevatissimo), per osservare che le condanne non corrispondono quasi mai alle pene e che spesso le pene non sono effettive. E una pena che non è inderogabile, non ha valore sociale. Non risponde al principio costituzionale di educazione del reo, non dà valore alla vita umana e alle azioni, e tende a sollevare le persone dalla responsabilità penale ( e personale) , ben chiara nel primo comma dell’articolo 27 della nostra Costituzione.

B.Benedettelli

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.