Home / Viaggi / Il primo viaggio fallo dentro di te
il primo viaggio

Il primo viaggio fallo dentro di te

Il primo viaggio va fatto nell’anima.

Due settimane di pausa per ricaricare le batterie e ripartire agguerrita. Augurandovi buon risposo, vorrei lasciarvi con queste parole di Tiziano Terzani:

“Ciò che è fuori è anche dentro; e ciò che non è dentro non è da nessuna parte. Per questo viaggiare non serve, se uno non ha niente dentro non troverà mai niente fuori. E’ inutile andare a cercare nel mondo quel che non si riesce a trovare dentro di sé”.

Allora il mio augurio è quello di fare, prima di ogni altro viaggio, il solo che può mostrarvi un pieno di cui il mondo ha bisogno: quello dell’animo umano, della sua intelligenza, della sua capacità di riempire un corpo di senso, di sogni, di ideali, di valori. In una parola: di vita.

Barbara Benedettelli

@bbenedettelli

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

50 Sfumature di Violenza di Barbara Benedettelli
x

Check Also

riflessioni di viaggio

Viaggio nel pensiero stupendo

Viaggio nel pensiero stupendo, sì. Eccomi qui, dopo qualche giorno di assenza a parlare di ...