I negazionisti del Maschicidio. “La Verità”

Oggi basta una parola per cancellare democrazia, deontologia e libertà di espressione: negazionismo. Chi, come me, da anni impegnata a tutelare tutte le vittime di violenza, osa chiedere attenzione anche verso quelle maschili, è definita negazionista del femminicidio e violentemente discreditata. La mia non è una lettura scorretta del fenomeno, è una diversa lettura culturale e scientifica già ampiamente studiata e applicata in altri paesi…

Recensioni di ’50 Sfumature di Violenza’

Fatti, testimonianze, dati, dimostrano che la violenza domestica non ha un solo colore. Che le donne non sono le uniche Vittime della più subdola delle violenze, quella che si verifica nel mondo degli affetti. Il libro è un viaggio a 360 gradi in questo mondo. L’autrice è convinta che solo conoscendo la realtà nella sua interezza si possono mettere in atto le strategie in grado di fermarla. In questa sezione le recensioni dei lettori

’50 Sfumature di violenza – Intervista all’autrice

Se noi non riconosciamo le sfumature, gli intrecci nella violenza, noi quella violenza non la potremmo mai sconfiggere. Oggi il vero problema nelle dinamiche di coppia e all’interno delle famiglie è l’analfabetismo emotivo, che è maschile e femminile. Il tema della violenza domestica è trasversale, meritano giustizia e tutela le donne ma anche gli uomini e i bambini.

Scandali sessuali, anche le donne molestano

L’assurdità è che oggi le donne pretendono di essere rispettate e insieme di essere seducenti, e sarebbe normale se non si chiedesse contestualmente agli uomini di essere come pezzi di legno di fronte a quella seduzione. Di contenersi anche di fronte ad approcci sessuali femminili spinti. E se questi approcci non fossero graditi agli uomini? Può accadere, al di là dello stereotipo dell’uomo virile