I negazionisti del Maschicidio. “La Verità”

I negazionisti del Maschicidio. “La Verità”

  Oggi basta una parola per cancellare democrazia, deontologia e libertà di espressione: negazionismo. Chi ha dubbi sull’origine del COVID non cerca la verità, è un negazionista. Chi li ha su alcuni passaggi del disegno di legge Zan, nega i diritti degli omosessuali. Chi, come me, da anni impegnata a tutelare tutte le vittime di violenza, osa chiedere attenzione anche verso quelle maschili delle relazioni affettive e sentimentali e scrive due saggi sul “maschicidio”, è definita negazionista del femminicidio e violentemente discreditata. Una testata autorevole come il Sole24Ore ha pubblicato un articolo in cui cita il mio lavoro per accendere…
Leggi il resto
Pedofilia femminile su bambine e bambini, non facciamo gli struzzi

Pedofilia femminile su bambine e bambini, non facciamo gli struzzi

Pedofilia, delle vittime maschili e delle donne capaci di perpetrare abusi sessuali non si parla mai. E allora il problema “non esiste”. E loro agiscono indisturbate. L’associazione Telefono Azzurro, che rappresenta da quasi 30 anni un osservatorio prezioso delle problematiche di abuso su minori, nel 2015 ha svolto una ricerca sulle richieste di aiuto giunte alle sue linee telefoniche (19696 Centro Nazionale di Ascolto e 114 Emergenza Infanzia) e alla chat, nel periodo gennaio-dicembre. Su entrambe le linee si evidenzia che, seppure la maggior parte delle vittime in generale sono di sesso femminile, quelle al di sotto degli 11 anni…
Leggi il resto
Il maschicidio esiste?

Il maschicidio esiste?

Esiste una violenza politica e fisica contro il maschio in quanto tale? Insomma, il maschicidio esiste? Proviamo a darne una definizione.  Nel solo mese di agosto 2019 tre donne hanno ucciso i loro compagni o ex compagni. Ecco i loro nomi: Francesco Armigero, 30 anni, Nicola Pizzi, 53 anni, Leonardo Politi, 61 anni.  Non ho sentito parole di sdegno, né da parte della società civile, né da parte della politica. Anzi. Sui social, quando si annuncia l'uccisione di un uomo da parte di una donna, è facile vedere una rimostranza femminile violenta e incivile.   Allora, tenendo conto che il neologismo…
Leggi il resto
Recensioni di ’50 Sfumature di Violenza’

Recensioni di ’50 Sfumature di Violenza’

'50 Sfumature di violenza. Femminicidio e maschicidio in Italia' (Cairo) di Barbara Benedettelli. La violenza domestica a 360 gradi. Recensioni dei lettori Da Amazon libri Il libro tocca un argomento tabù della nostra società: la violenza di genere e' tuttora associata ad un solo genere, quello maschile. Il libro pone domande su questa forma di discriminazione che e' accettata senza discutere. Il libro offre dati fattuali, senza pregiudizi. L'autrice e' estremamente coraggiosa. Vivamente consigliato Antonio Gulli   E' vero che "lo dice pure la Convenzione di Istanbul", ma è anche vero che in Italia, a suo tempo, le forze politiche pro…
Leggi il resto
Femminicidio, i dati distorti

Femminicidio, i dati distorti

Femminicidio, i dati distorti da una narrazione ideologica della realtà non servono a prevenire.  Cominciamo con il dire che cosa non è femminicidio, perché negli ultimi tempi gli argini del significato (mai adattato alla realtà italiana) sono stati allargati a dismisura senza un criterio di logicità. Nel discorso pubblico e politico le uccisioni di donne da parte dei loro figli o delle figlie, dei vicini di casa, della criminalità comune, vengono inserite nella categoria femminicidio (o femicidio). A volte un errore dovuto a ignoranza o superficialità, altre volte si tratta invece di un utilizzo strumentale e distorto dei fatti, utile a dare…
Leggi il resto
Jimmy Bennett non creduto in quanto maschio

Jimmy Bennett non creduto in quanto maschio

Jimmy Bennet non credibile come vittima perché maschio? Jimmy Bennett se fosse stato femmina dopo (e durante) l'intervista di Giletti a Non è l'arena avrebbe subito un trattamento diverso. Si sarebbe parlato di coraggio nel denunciare; il presunto abusante sarebbe stato definito uno schifoso pedofilo; si sarebbe parlato di plagio su persona in stato di minorata difesa a causa dell'età, del rapporto di fiducia e anche per aver bevuto. Perché Jimmy Bennett dice di aver bevuto lo champagne che Asia Argento gli avrebbe offerto prima di essere abusato sessualmente. Però, per chi non lo ritiene credibile – in quanto maschio –,…
Leggi il resto
Gender X per i neonati? Un sopruso

Gender X per i neonati? Un sopruso

Gender X per i neonati? Un sopruso. Inaccettabile l'imposizione alla nascita.  So bene di toccare la natura complessa dell'identità sessuale e di quella costruzione sociale che abbiamo chiamato genere. E posso capire che per alcune persone, che non riescono a identificarsi con quella costruzione sociale corrispondente al sesso biologico, sia fondamentale un riconoscimento legale che ponga fine a una guerra forse più con se stessi che con una società aperta come quella odierna. Ciò che trovo aberrante è che chi chiede la licenza di essere ciò che sente di essere, al di la di quello che volente o nolente è…
Leggi il resto
Violenza domestica, i numeri oltre il genere

Violenza domestica, i numeri oltre il genere

Violenza domestica: indagine i numeri oltre il genere. Uomini e donne uccisi in egual numero in famiglia e all'interno delle Relazioni Interpersonali Significative (Ris).     L'indagine di Barbara Benedettelli lo dimostra con i fatti e i nomi e cognomi di tutte le Vittime: maschi e femmine.  La violenza intrafamiliare non risparmia nessuno.  Parte dell'indagine è stata pubblicata su Il Giornale, di seguito il contenuto dell'articolo. Chi volesse approfondire, può scaricare l'indagine completa (47 pag.) con fatti, nomi e cognomi di tutte le Vittime maschili e femminili: 8 giugno 2018 articolo di Barbara Benedettelli da Il Giornale: Centoventi donne. Centoventi uomini. Sono…
Leggi il resto
Uccide il marito: condannata a 3 anni da una giuria di 7 donne.

Uccide il marito: condannata a 3 anni da una giuria di 7 donne.

  Uccide il marito: condannata a 3 anni da una giuria di 7 donne. Violenze mai dimostrate. Quanto ha inciso la giuria prevalentemente femminile sulla sentenza? Due magistrate, un magistrato e una giuria popolare composta da un uomo e ben cinque donne. Cittadini ogni giorno martellati dalla narrazione stereotipata della violenza domestica: la donna è sempre e solo vittima, l'uomo è sempre e solo colpevole. La donna se uccide lo farebbe, secondo questa visione della realtà (distante dalla realtà concreta dei fatti), solo per difendersi. Ed ecco il verdetto: 3 anni, condanna già scontata. Da omicidio volontario e premeditato a omicidio…
Leggi il resto
’50 Sfumature di violenza – Intervista all’autrice

’50 Sfumature di violenza – Intervista all’autrice

'50 Sfumature di violenza'. Intervista all'autrice Sulla violenza di genere è attivo un pregiudizio che negli ultimi anni i mass media hanno amplificato, cioè che la violenza sia esercitata esclusivamente dagli uomini sulle donne e non viceversa. Esiste una sorta di tesi precostituita che di fatto ha avallato il luogo comune, spesso alimentato da dati statistici falsati e letture del fenomeno unilaterali. Ciò ha portato il tema degli episodi di violenza esercitati dalle donne sugli uomini a cadere inevitabilmente nella spirale del silenzio. A rompere gli argini, provando a fare chiarezza sul tema, è la saggista Barbara Benedettelli che, con il suo 50 sfumature…
Leggi il resto
Sexual abuse against men

Sexual abuse against men

Sexual abuse has been discussed in Italy since the end of the past year, in the wake of the Harvey Weinstein scandal. Sociologist Barbara Benedettelli, author of the book "50 Shades of Violence in Italy," told Sputnik Italy that the problem has a wider dimension and said that men and women can both be an aggressor and a victim of violence. Sputnik: Barbara, what is your opinion on the recent sexual scandals in the US? What do you think about the #metoo campaign, in which women express solidarity with victims of sexual harassment and call for social and cultural changes? Barbara Benedettelli: It is a positive step that…
Leggi il resto
Scandali sessuali, anche le donne molestano

Scandali sessuali, anche le donne molestano

Scandali sessuali, gogna mediatica a senso unico Scandali sessuali, Tatiana Santi intervista Barbara Benedettelli. Un'analisi oltre lo stereotipo donna/vittima uomo/carnefice. Gli scandali sessuali, fra i temi più scottanti degli ultimi mesi, hanno stravolto il mondo del cinema e l’opinione pubblica. Si è finito però per banalizzare un fenomeno assai più complesso, che non può essere limitato allo schema donna vittima/uomo carnefice. Scandali sessuali, gogna mediatica a senso unico. La lettera aperta di numerose scrittrici, ricercatrici, intellettuali e attrici francesi, fra cui la grande Catherine Deneuve, ha scosso un dibattito che aveva ormai quasi portato a considerare il corteggiamento un delitto e…
Leggi il resto
Scandali sessuali denunciati a metà

Scandali sessuali denunciati a metà

Scandali sessuali, bene la denuncia sociale del sistema di abuso di potere maschile. Ma se non si denuncia anche l'abuso di potere femminile non si cambia niente. Bene che gli scandali sessuali siano stati denunciati, benissimo che finalmente il segreto di Pulcinella non sia più tale. Ci sono uomini che usano il loro potere per ottenere favori sessuali che altrimenti resterebbero sogni proibiti. Altri che abusano schifosamente di quel potere con la forza e che devono essere condannati, senza se e senza ma.  Però un ma in questo ragionamento c'è, anzi due. Da una parte occorre distinguere tra avances senza…
Leggi il resto
Female violence, man victims

Female violence, man victims

Female violence, man victims. The other face of domestic violence The essay by Barbara Benedettelli: do you still struggle to see women in the role of executioners Corriere della Sera 8 Nov 2017 Review by Giusi Fasano A voice definitely stands out from the crowd. A provocation, as defined by the writer and psychologist Maria Rita Parsi in his preface. Let's talk about 50 shades of violence (Cairo editore, in the library tomorrow), the new book by Barbara Benedettelli, essayist, and columnist who is back on a topic dear to her always, "maschicidio". The author makes it a matter of…
Leggi il resto
Stupro Firenze: presunto o reale va condannato

Stupro Firenze: presunto o reale va condannato

Stupro Firenze: condanna senza attenuanti per i due carabinieri, ma anche prevenzione invitando i giovani al bere responsabile Il presunto stupro di Firenze da parte di due carabinieri è un fatto che, se accertato, rappresenta uno dei punti più bassi della nostra civiltà. La divisa che i due carabinieri accusati portavano nel momento del presunto abuso, è simbolo di legalità, di sicurezza. Non è solo una divisa, è un modo di Essere. Gravissimo il loro comportamento anche nell'ipotesi, da loro ventilata, che le ragazze fossero lucide (cosa smentita dall'alcol test) e consenzienti. Che non ci sia stato stupro.  Saranno gli…
Leggi il resto
Stupro di Rimini = Arancia Meccanica

Stupro di Rimini = Arancia Meccanica

Stupro di Rimini, la mostruosità, come affermava la filosofa Hannah Arendt, non ha bisogno di mostri. Stupro a Rimini: “As queer as a clockwork orange”.  Una frase dialettale inglese che indica qualcosa di strano internamente, ma che appare normale e naturale in superficie. Ma è anche una suggestione che ha ispirato il titolo di un romanzo di Anthony Burgess: Arancia Meccanica, che nel 1971 è diventato un film cult con la regia di Stanley Kubrick. Da allora Arancia Meccanica è sinonimo universale di ultra-violenza, di malvagità che esplode all'improvviso, dove il movente è un mostruoso male per il male. Ma la…
Leggi il resto
Il maschicidio e le 50 sfumature di violenza

Il maschicidio e le 50 sfumature di violenza

Il maschicidio esiste? E il femminicidio è davvero presente in modo massiccio nel nostro paese? Barbara Benedettelli indaga a 360° sul fenomeno della violenza domestica. Fatti di cronaca, ricerche statistiche, testimonianze, lo dicono a chiare lettere nel nuovo saggio di Barbara Benedettelli uscito il 9 novembre 2017: la violenza all’interno della coppia è reciproca. Eppure si parla solo di femminicidio (e non sempre lo è). C'è spesso intolleranza, odio politico, chiusura, verso chi sposta la lente d'ingrandimento sul lato nascosto dell'"amore" malato e violento: quello delle donne che odiano gli uomini. Barbara Benedettelli con il pamphlet Il maschicidio silenzioso. Perché l'amore violento è reciproco…
Leggi il resto
Violenza femminile contro gli uomini

Violenza femminile contro gli uomini

Violenza femminile contro gli uomini. E' maschicidio? Senza nulla togliere alla gravità della violenza maschile sulle donne, credo sia giunto il momento di utilizzare il termine contrapposto anche per il fenomeno contrario: maschicidio. Perché anche il maschio può essere vittima della violenza femminile. Di certo lo è dell'informazione unidirezionale e di una cultura dominante che procede per stereotipi e pregiudizi: la donna è sempre docile incolpevole vittima e l'uomo sempre carnefice e bastardo. Ma la verità sta sempre in mezzo. Dopo l'elezione di Donald Trump e l'apertura del vaso di Pandora sui media che nascondono, insabbiano o discreditano modificando la…
Leggi il resto
Violenza domestica, non solo le donne

Violenza domestica, non solo le donne

Violenza domestica, non solo le donne sono Vittime. Lo sono i bambini, lo sono gli anziani, lo sono gli uomini. Ammettere che anche le donne agiscano la violenza non significa giustificare chi le uccide. Significa affermare che la realtà è articolata e ambivalente, va dunque osservata da più punti di vista per trovare quella via capace di sanare le relazioni sociali e affettive profondamente malate. Con onestà. E con la volontà di farsi un esame di coscienza individuale e collettivo, capace di superare gli errori che tutti commettiamo. Vuol dire tenere conto dei fatti di vita: questa settimana la cronaca…
Leggi il resto